Aricoli in Evidenza

Venezia nella nebbia
View Post
2017: Big Mountain
View Post
Le caverne di Matala, a Creta
View Post
Quando sarai vecchia
View Post
Le case abbandonate, a Portegrandi
View Post
Torna Su
13 Apr

Venezia nella nebbia

Nato in provincia di Venezia nel 1992, ho fatto vari lavori legati alla fotografia, dalle gare di moto al ballo fino ad arrivare ai matrimoni. Però la cosa che preferisco è provare a raccontare Venezia.

Ogni volta è una cosa nuova: solo passando dal mattino alla notte sembra di vedere due città completamente diverse, dal caos del turismo di giorno, al silenzio dell’acqua che scorre nei canali la notte.

L’esperienza migliore di Venezia, almeno per me, arriva però quando cala la nebbia.

In pratica sono solo delle nuvole che impediscono la vista, ma per me il tutto genera un alone di mistero, tutto è nascosto, diventa facile perdersi e scoprire posti mai visti.

Trovo nella nebbia anche un forte stimolo per la mia immaginazione: non si sa mai cosa cela, rende il contorno di ogni cosa poco definito e facilmente reinterpretabile.

Le immagini che escono da tutto ciò mi danno una la sensazione di essere in un sogno, tra mistero e bellezza.

E’ un’esperienza da provare.

Tunnel

Ponte dei sospiri

Gondole

Palazzo Ducale

San Marco

Rialto

La proprietà fisica, morale ed intellettuale delle fotografie rimane all’autore delle stesse.

Il sito www.stefanobutera.it si onora solo di ospitarle.

 

Nato in provincia di Venezia nel 1992, ho fatto vari lavori legati alla fotografia, dalle gare di moto al ballo fino ad arrivare ai matrimoni. Però la cosa che preferisco è provare a raccontare Venezia.

Ogni volta è una cosa nuova: solo passando dal mattino alla notte sembra di vedere due città completamente diverse, dal caos del turismo di giorno, al silenzio dell’acqua che scorre nei canali la notte.

L’esperienza migliore di Venezia, almeno per me, arriva però quando cala la nebbia.

In pratica sono solo delle nuvole che impediscono la vista, ma per me il tutto genera un alone di mistero, tutto è nascosto, diventa facile perdersi e scoprire posti mai visti.

Trovo nella nebbia anche un forte stimolo per la mia immaginazione: non si sa mai cosa cela, rende il contorno di ogni cosa poco definito e facilmente reinterpretabile.

Le immagini che escono da tutto ciò mi danno una la sensazione di essere in un sogno, tra mistero e bellezza.

E’ un’esperienza da provare.

Non ci sono commenti

Scrivi un Commento